Le auto elettriche emettono meno CO2 del diesel nel loro intero ciclo di vita anche quando sono alimentate con l'elettricità più’ sporca – studio

This press release is also avalable in English here.

I veicoli elettrici emettono meno emissioni di gas serra rispetto alle auto diesel- anche quando l'elettricità viene prodotta con un mix energetico ad alta intensità’ carbonica, mostra un nuovo studio indipendente.

I veicoli elettrici emetteranno, inoltre, sempre meno con l’ingresso sempre maggiore di rinnovabili nel mix energetico europeo, secondo un’analisi realizzata con approccio LCA (intero ciclo di vita) dall'Università VUB di Bruxelles per la NGO Transport & Environment (T&E).

Anche in quelle nazioni che presentano i mix energetici con più alto contenuto di carbonio, come Polonia e Germania, un veicolo elettrico emette meno di un auto diesel nel suo intero ciclo di vita (considerando dunque emissioni in centrale, produzione e smaltimento di veicolo e batteria).

Usando il mix Polacco, un veicolo elettrico emette il 25% in meno di un diesel nel suo ciclo di vita, mentre in Svezia un veicolo elettrico emette l’85% in meno.

Allo stesso tempo, la sostenibilità continuerà a migliorare grazie ai progressi tecnologici nella produzione delle batterie, al ri-uso delle batterie come accumulatori di energia ed al re-ciclo.

Veronica Aneris, rappresentante italiana di Transport & Environment, ha detto: «In Italia, con il mix energetico attuale, le emissioni indirette dei veicoli elettrici sono già meno della metà di quelle delle auto diesel, incluse anche le emissioni per la produzione e lo smaltimento del veicolo. E la situazione potrà solo migliorare dal momento che il modo in cui produciamo l'elettricità e’ destinato a diventare sempre più pulito».

Ulteriori ricerche di T&E mostrano che la disponibilità di metalli critici per le batterie, come il cobalto ed il litio, non rappresenta una limitazione nelle prossime decadi e non fermerà la transizione elettrica, come alcuni hanno argomentato. Nel caso del Litio, si stima che le riserve hanno una durata di 185 anni.

T&E sostiene che l’estrazione di tali materiali deve essere soggetta a certificazioni tali da garantire elevati standard ambientali e sociali. In ogni caso, nel lungo termine, l’innovazione aiuterà a ridurre la quantità critica di metalli usata nei veicoli elettrici.

I veicoli elettrici contano attualmente per l’1,7% delle vendite europee. La Commissione sta considerando l’introduzione di una quota minima di vendita dei veicoli a zero emissioni nella sua proposta per il nuovo regolamento di auto e furgoni post 2020, attesa per Novembre.


Contact the press team

Nico Muzi
Communications Director
+32 (0)484 27 87 91 
nico.muzi@transportenvironment.org

Share